Indice STADIO OLIMPICO Altri Sport Tennis

Tennis



Basket, tennis, motori, atletica, rugby
Messaggio mercoledì 22 novembre 2017, 13:25
oswald Avatar utente
Amministratore

Messaggi: 35070

Le peggiori Finals dell'ultimo decennio. Non c'è stata una partita decente, solo qualche sprazzo isolato. D'altra parte mancavano Djokovic, Murray, Wawrinka, Nishikori e Raonic. Nadal si è ritirato dopo una partita - una vera maledizione per lui il Masters, questo sarebbe stato l'anno più favorevole per conquistare l'unico titolo pesante che manca al suo palmares - e Federer non è nemmeno arrivato in finale.

Al di là del prestigio, tecnicamente questo titolo vale poco. Dimitrov ha battuto Thiem, Carreno, Sock e Goffin, è come se avesse vinto un ATP 500.

Messaggio mercoledì 22 novembre 2017, 13:42
TomHagen Avatar utente
Campione

Messaggi: 3568
Località: Roma XII - Ladispoli

Beh un Masters senza Djokovic, Murray, Wawrinka, Nadal, Del Potro, Raonic, Nishikori, Kyrgios, Tsonga non è un Masters. E paradossalmente Federer non è riuscito a vincere, un po' come nel 2005 quando nonostante decine di ritiri arrivò in finale infortunato e perse da Nalbandian.

Messaggio giovedì 23 novembre 2017, 1:33
frankolauro Avatar utente
Fuoriclasse

Messaggi: 8817

TomHagen ha scritto:

Davydenko nel 2009 fece una vera e propria impresa anche perché quell'anno non giocò fino a luglio. Poi, una volta tornato, vinse a Umago e iniziò la sua scalata fino a Londra, dove sconfisse uno dopo l'altro Federer, Nadal e in finale Del Potro, che quell'anno aveva vinto agli US Open. Davydenko aveva un'aria talmente anonima che dovette andarsi a cercare uno sponsor tecnico, visto che nessuno se lo filava. Anche il tennis, come molti altri sport, è diventato un mercato in cui si privilegia il personaggio al grande giocatore. E Davydenko era un grande giocatore.


Un amico lo beccó in un ristorante a Stoccolma e gli chiese: "Ma tu sei un Tennista?"
Me lo ricordo venire in tribuna autorità al centrale con nessuno che se lo filava.
Un club con a capo Baldissoni
è come una ghigliottina collegata al movimento del battito del cuore (Grazie Daniel)


«Esiste un ordine preciso innato in ogni cosa, anche se si manifesta in maniera disordinata»

Messaggio giovedì 23 novembre 2017, 19:03
oswald Avatar utente
Amministratore

Messaggi: 35070

Davydenko era la bestia nera di Nadal prima di Djokovic. 5-6 negli head to head e sul veloce l'ha battuto solo una volta, perdendo tre finali. Il russo anticipava i colpi prendendo la palla in fase ascendente sulla riga di fondo, giocando a una velocità che lo mandava fuori tempo. Uno schema su cui invece Federer andava a nozze, come risulta evidente
dalle 19 vittorie su 21 confronti diretti.

Messaggio lunedì 27 novembre 2017, 10:41
frankolauro Avatar utente
Fuoriclasse

Messaggi: 8817

Francia vince la Davis dopo 16 anni, dopo che Pouille si sbarazza di Darcis.
Un club con a capo Baldissoni
è come una ghigliottina collegata al movimento del battito del cuore (Grazie Daniel)


«Esiste un ordine preciso innato in ogni cosa, anche se si manifesta in maniera disordinata»

Messaggio martedì 28 novembre 2017, 18:48
oswald Avatar utente
Amministratore

Messaggi: 35070

Il capitano belga doveva rischiare Goffin anche in doppio, era l'unica possibilità di vittoria per il Belgio. Darcis non poteva competere con gli altri, tutti top 20 o top 15. Vero che in Davis a volte le distanze si riducono, ma 9 volte su 10 vince comunque il più forte.

Precedente

Torna a Altri Sport