Indice STADIO OLIMPICO Altri Sport NBA

NBA



Basket, tennis, motori, atletica, rugby
Messaggio venerdì 12 gennaio 2018, 23:59
frankolauro Fenomeno

Messaggi: 10496

FoveaASR ha scritto:

Tatum è veramente tanta roba per avere 19 anni, i progressi offensivi di Brown sono stati abbaccinanti. Ho la vaga impressione che ieri sera si siano affrontate le due squadre protagoniste della Eastern nel dopo LeBron.


Il problema dei Sixers è uno solo: Brett Brown, che è incapace di leggere i momenti della partita.
Ennesima rimonta di 22 punti subita, vero che l'nba it's Made of runs, ma questa è la sesta in stagione, per non parlare della media di palle perse, una roba spaventosa.
Le stagioni della Roma spesso ricordano un film di Woody Allen (uno dei tanti, ché alla fine si somigliano): nevrosi e incomprensioni, amori, tradimenti e separazioni con un tono da commedia grottesca. (Oswald)

Messaggio sabato 13 gennaio 2018, 10:15
frankolauro Fenomeno

Messaggi: 10496

Le assurdità dell'nba e il paradosso del tifoso invadente:

http://www.espn.com/nba/story/_/id/22068258/fan-milwaukee-bucks-game-removed-cursing-golden-state-warriors-guard-klay-thompson

Assurdo quello che è successo, e non è la prima volta quest'anno.
Le stagioni della Roma spesso ricordano un film di Woody Allen (uno dei tanti, ché alla fine si somigliano): nevrosi e incomprensioni, amori, tradimenti e separazioni con un tono da commedia grottesca. (Oswald)

Messaggio sabato 13 gennaio 2018, 10:39
pisodinosauro Avatar utente
Matusa

Messaggi: 77018
Località: Roma

Ma che gli ha detto ?

Negro figlio d8 puttana?

Messaggio sabato 13 gennaio 2018, 10:47
frankolauro Fenomeno

Messaggi: 10496

pisodinosauro ha scritto:
Ma che gli ha detto ?

Negro figlio d8 puttana?


Ma Thompson non è nero, gli ha detto motherfucker più di qualche volta.
Si sono verificati vari episodi quest'anno di contrasti fra pubblico e giocatori.
Le stagioni della Roma spesso ricordano un film di Woody Allen (uno dei tanti, ché alla fine si somigliano): nevrosi e incomprensioni, amori, tradimenti e separazioni con un tono da commedia grottesca. (Oswald)

Messaggio sabato 13 gennaio 2018, 10:48
pisodinosauro Avatar utente
Matusa

Messaggi: 77018
Località: Roma

frankolauro ha scritto:

Ma Thompson non è nero, gli ha detto motherfucker più di qualche volta.
Si sono verificati vari episodi quest'anno di contrasti fra pubblico e giocatori.

Si lo so che non è nero.

Ma ho letto scritto: you are bxxxx...cosa c’è dietro quel bxxxx?

Messaggio sabato 13 gennaio 2018, 13:36
frankolauro Fenomeno

Messaggi: 10496

pisodinosauro ha scritto:
Si lo so che non è nero.

Ma ho letto scritto: you are bxxxx...cosa c’è dietro quel bxxxx?


bitch = stronzo.


Le stagioni della Roma spesso ricordano un film di Woody Allen (uno dei tanti, ché alla fine si somigliano): nevrosi e incomprensioni, amori, tradimenti e separazioni con un tono da commedia grottesca. (Oswald)

Messaggio sabato 13 gennaio 2018, 15:31
postromantico Avatar utente
Leggero

Messaggi: 52937

pisodinosauro ha scritto:
Si lo so che non è nero.

Ma ho letto scritto: you are bxxxx...cosa c’è dietro quel bxxxx?


Tony Effe
Non so se hai presente una puttana ottimista e di sinistra.
In Monti we Trust
Paz: uno dei miei idoli
romolo1988 ha scritto:
quando sono troppo lunghi accorcio (lunghezza che rimane sui 2 cm) quelli del pube, anche per una questione igienica e di comodità

Baldissoni romano e romanista

Messaggio sabato 13 gennaio 2018, 19:13
pisodinosauro Avatar utente
Matusa

Messaggi: 77018
Località: Roma

frankolauro ha scritto:

bitch = stronzo.





ah...ecco cosa era bxxxx


allora e chiaro

Messaggio sabato 13 gennaio 2018, 22:18
blade Fuoriclasse

Messaggi: 8223

frankolauro ha scritto:
Le assurdità dell'nba e il paradosso del tifoso invadente:

http://www.espn.com/nba/story/_/id/22068258/fan-milwaukee-bucks-game-removed-cursing-golden-state-warriors-guard-klay-thompson

Assurdo quello che è successo, e non è la prima volta quest'anno.


In che senso assurdo? Se intendi che hanno esagerato a buttare fuori il tifoso non sono d'accordo, in nba c'è una politica molto severa nei confronti dei giocatori che insultano o hanno problemi con i tifosi al palazzetto, al minimo problema scattano multe pesantissime. Quindi normale che un tifoso che insulta il giocatore che gli è arrivato sotto i piedi dopo un fallo venga buttato fuori , ogni provocazione è sanzionata, non si scappa in nba, soprattutto dopo la rissa quasi sommossa avvenuta durante pacers pistons.
Bob Gray ha scritto:
sto a legge che il Cap ha chiesto garanzie tecniche eh asd daje, mo se passa alle clausole! asd
paolo67 ha scritto:
Tipo "voglio che Ferretti e Trani restino al Messaggero"

Messaggio sabato 13 gennaio 2018, 23:55
Tony Brando Avatar utente
Moderatore

Messaggi: 18817

come si viaggia... 4 in fila, espugnata dallas senza ingram. playoff arriviamo...
Immagine

Messaggio domenica 14 gennaio 2018, 13:56
joe Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 11375

Tony Brando ha scritto:
come si viaggia... 4 in fila, espugnata dallas senza ingram. playoff arriviamo...


Un bel primo turno coi Warriors, sai che ficata?
Il vero amore è aspettare. Chiedete a Erbob.

Messaggio domenica 14 gennaio 2018, 14:00
joe Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 11375

Intanto gli Spurs giocano tipo per la prima volta nell'anno con tutti i titolari (e Kawhi ancora non e' manco al 75%) e passano sopra ai Nuggets.

Guardare questa prima parte di stagione e' stata dura, certi quintetti titolari con Murray - Forbes - Anderson - Aldridge - nonno Pau che non ti dico. Dai che si inizia.

Intanto sto spammando l'NBA per cercare di portare Manu all'All-Star game, purtroppo gli argentini sono delle inutili pippe e non ce la faremo.
Il vero amore è aspettare. Chiedete a Erbob.

Messaggio domenica 14 gennaio 2018, 14:06
joe Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 11375

frankolauro ha scritto:

Il problema dei Sixers è uno solo: Brett Brown, che è incapace di leggere i momenti della partita.
Ennesima rimonta di 22 punti subita, vero che l'nba it's Made of runs, ma questa è la sesta in stagione, per non parlare della media di palle perse, una roba spaventosa.


Il problema dei Sixers, almeno quando li ho visti io, e' che l'unico senza i denti da latte tra i titolari e' JJ Redick, quindi e' una squadra umorale e che ha momenti in cui perde la concentrazione. Contro squadre ben allenate e con giocatori esperti come Horford e Irving in posizioni chiave possono affondare.

Riguardo all'est, state tutti sottovalutando Toronto, che mi sembra molto piu' completa degli altri anni (ma ho visto solo due partite finora).

Per me a Est al momento le fasce top sono:

Boston Toronto
Cleveland (bonus LeBron, o starebbe con il gruppone dietro)
Bucks Heat Wizards
76ers Pistons Pacers

la questione e' che i 76ers potenzialmente sono da prima fascia, ma magari tra un anno o due. Nella NBA non ci si inventa una minchia, ricordatevi che pure i Warriors le hanno prese per qualche anno prima di diventare quel che sono diventati.

Intanto ho deciso che il successore che vorrei per Pop e' Spoelstra, secondo me il coach piu' sottovalutato della lega.
Il vero amore è aspettare. Chiedete a Erbob.

Messaggio domenica 14 gennaio 2018, 14:11
joe Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 11375

Parlando di Ovest, sotto la cima ho le idee meno chiare, diciamo:

Warriors - Rockets
Twolves - Spurs

e poi boh, c'e' uno stuolo di squadre buone ma inconsistenti (Nuggets, Blazers, Pelicans), forti come roster ma che giocano una pallacanestro inguardabile (Thunder), e martoriate dagli infortuni ma potenzialmente da seconda fascia (Clippers), e infine squadre ottime che mi stanno deludendo molto (Jazz).

Checche' ne dicano altri, il mio MVP al momento e' Jimmy Butler, uno che non solo gioca benissimo ma sta insegnando cosa vuol dire stare su un campo NBA a Towns e compagnia.
Il vero amore è aspettare. Chiedete a Erbob.

Messaggio domenica 14 gennaio 2018, 14:13
FoveaASR Fenomeno

Messaggi: 10580
Località: Foggia, q. Trieste in Rome.

Vero, Toronto sembra essere una brutta gatta da pelare. DeRozan forse ha capito che nell'NBA del 2018 una guardia titolare con quel contratto non può vivere di long two e pochi assist a partita, così come Casey ha capito l'importanza del tiro da tre.
"Tutti gli allenatori parlano di movimento, di correre molto. Io dico che non è necessario correre tanto. Il calcio è uno sport che si gioca col cervello. Devi essere al posto giusto al momento giusto, né troppo presto né troppo tardi"

Johann Cruijff

PrecedenteProssimo

Torna a Altri Sport