Indice STADIO OLIMPICO Off Topic Musica Metallo Pe(n)sante

Metallo Pe(n)sante

Album, concerti, monografie
Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 22:02
Matteo Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 12175

jimmy ha scritto:
Matteo ha scritto:
Ma tra i METALLI pesanti possiamo inserire anche Tiziano FERRO???









ADDIO


solo prima della dieta... :tes: :tes: :tes:



Zio Ja' sto a diventà un figurino...dovresti vedemme!!
:popcorn:
H501


No Stars And Stripes

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 22:05
delta Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 18972
Località: Roulettenburg

ForzaMagica ha scritto:
alectric ha scritto:
delta ha scritto:
manco tu con verdi, se è per questo. forse piso.

comunque tempo fa avevo provato, ma sono dozzinali, per me. come altri.
un tanto ar chilo asd solo che con i chitarroni e le giacche di pelle

Io non ero nato al tempo di Verdi, ma ne riconosco l'importanza perchè CONTESTUALIZZO appunto...

Tu vedi i Maiden con gli occhi di oggi ed è ovvio che siano datati...
Ma quando uscirono non si era mai sentito nulla del genere in giro...

Però i Maiden resteranno nella storia della musica probabilmente perfino più dei Tool, che a livello compositivo je cacano in testa de brutto...

Delta, sei un regazzetto in gamba, dico sul serio...
Ma a volte tagli con l'accetta come se ti faccia fatica soffermarti ad approfondire le cose (parlo di musica ed è una mia personalissima impressione eh, magari sbagliata)...

C'è differenza tra l'essere giovani ed esercitare del "giovanilismo", se capisci cosa intendo...


È un errore abbastanza frequente dei "giovani" di tutte le epoche. Molti fruitori di musica apprezzano certi artisti e reputano datati, commerciali, superati tecnicamente altri artisti precedenti. Salvo poi venire a sapere che questi ultimi sono letteralmente venerati dai loro idoli.
È appunto l'approfondimento, dato dalla maturità o dal professionismo, che fa capire l'importanza di Hendrix anche nell'era delle super tecniche della chitarra oppure che la semplice bollatura come pippa di Ringo sua una fregnaccia sesquipedale.
Tutto questo per dire che se l'amico delta potesse chiedere a uno qualsiasi dei suoi artisti di riferimento se pensano che i Maiden siano solo chitarrone e pelle, avrebbe una risposta che lo sorprenderebbe.
Ah e i Tool senza tutto quello che c'è stato prima di loro, compresi i Maiden, probabilmente avrebbero fatto un altro lavoro.


ascoltabile (a gusti) ma niente di rivoluzionario a mio parere. pure troppo melodico per i miei gusti (cosa che sopporto ancora meno dei chitarroni messi a caso)
Ярмоленко
http://i.imgur.com/2FtZU3q.gif

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 22:16
ForzaMagica Avatar utente
Campione

Messaggi: 3315

Io se dovessi parlare di Heavy metal inizierei dalle basi
https://youtu.be/BOxnqNjDBIU
Iscritto il: 09/06/2012, 14:19


settimottavoposto

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 22:17
totti1montella4

con tutti 'sti topic di musica sembriamo delle bancarelle di vintage... asd asd asd

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 22:23
delta Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 18972
Località: Roulettenburg

ForzaMagica ha scritto:
Io se dovessi parlare di Heavy metal inizierei dalle basi
https://youtu.be/BOxnqNjDBIU

ho ascoltato a sprazzi (sono le 23), sembrano fighi, ma io quei riff intravisti nei 13 minuti, faccio fatica a trovarli negli IM.
ora, o sono io arido di heavy, oppure qualcosa con i maiden non quadra. esiste un bel pezzo che mi faccia dire 'ommioddiomacosastosentendo'?
ci sono andato giù pesantuccio prima perché in linea di massima il genere mi piace. io con fear of the dark ci andavo a letto (cit) asd
e quindi il fatto che non trovo qualcosa che mi aggrada me li fa calare. basterebbe dire: "questo è un capolavoro", allora io ne prendo atto e mi faccio due domande. tipo già questo che hai messo mi sembra tutt'altra roba (in positivo). poi che piaccia a me non è garanzia di qualità, appunto dicevo.
non è che sono andato nel topic di gigi d'alessio a dire 'no mi ha deluso', perché so che non è il mio genere. asd
Ярмоленко
http://i.imgur.com/2FtZU3q.gif

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 22:38
ForzaMagica Avatar utente
Campione

Messaggi: 3315

delta ha scritto:
ForzaMagica ha scritto:
alectric ha scritto:
Io non ero nato al tempo di Verdi, ma ne riconosco l'importanza perchè CONTESTUALIZZO appunto...

Tu vedi i Maiden con gli occhi di oggi ed è ovvio che siano datati...
Ma quando uscirono non si era mai sentito nulla del genere in giro...

Però i Maiden resteranno nella storia della musica probabilmente perfino più dei Tool, che a livello compositivo je cacano in testa de brutto...

Delta, sei un regazzetto in gamba, dico sul serio...
Ma a volte tagli con l'accetta come se ti faccia fatica soffermarti ad approfondire le cose (parlo di musica ed è una mia personalissima impressione eh, magari sbagliata)...

C'è differenza tra l'essere giovani ed esercitare del "giovanilismo", se capisci cosa intendo...


È un errore abbastanza frequente dei "giovani" di tutte le epoche. Molti fruitori di musica apprezzano certi artisti e reputano datati, commerciali, superati tecnicamente altri artisti precedenti. Salvo poi venire a sapere che questi ultimi sono letteralmente venerati dai loro idoli.
È appunto l'approfondimento, dato dalla maturità o dal professionismo, che fa capire l'importanza di Hendrix anche nell'era delle super tecniche della chitarra oppure che la semplice bollatura come pippa di Ringo sua una fregnaccia sesquipedale.
Tutto questo per dire che se l'amico delta potesse chiedere a uno qualsiasi dei suoi artisti di riferimento se pensano che i Maiden siano solo chitarrone e pelle, avrebbe una risposta che lo sorprenderebbe.
Ah e i Tool senza tutto quello che c'è stato prima di loro, compresi i Maiden, probabilmente avrebbero fatto un altro lavoro.


ascoltabile (a gusti) ma niente di rivoluzionario a mio parere. pure troppo melodico per i miei gusti (cosa che sopporto ancora meno dei chitarroni messi a caso)

I gusti non si discutono ;) e pochissimi artisti possono essere definiti rivoluzionari.
E cmq i Maiden sono proprio l'antitesi delle chitarre messe a caso (fenomeno che tra l'altro non mi risulta anche negli altri gruppi storici del genere).
Proprio la formazione a due chitarre soliste comporta l'esigenza di una disciplina solida. Gli intrecci studiatissimi riprendono e rinnovano la lezione di veri capiscuola come i Wishbone Ash.
Per quanto riguarda le influenze ecco qualche indicazione (presa per comodità e mancanza di tempo da wikipedia)

...Lars Ulrich, in un'intervista concessa nel novembre 1987, disse: «Essi, più di ogni altra band, sono responsabili di aver aperto le porte all'heavy metal negli anni ottanta. Sono stati una grande ispirazione per gruppi come noi.»[182]

Gli Slayer, durante i loro esordi, suonavano, oltre a cover dei Judas Priest, anche pezzi degli Iron Maiden, in vari locali della California[183] e Tom Araya citò il gruppo britannico come una grande influenza per il loro disco di debutto, Show No Mercy.[184]

Björn Gelotte (In Flames) disse sugli Iron Maiden: «Credo che abbiano influenzato la nostra epoca. Credo che abbiano avuto un enorme impatto su tutti gli aspiranti cantautori.»[185]

Alexi Laiho disse che il gruppo britannico influì su certe armonie e certi assoli di chitarra dei Children of Bodom.[186]

Per tributare la band, anche i Dream Theater hanno suonato più volte dal vivo l'intera tracklist dell'album The Number of the Beast.
Iscritto il: 09/06/2012, 14:19


settimottavoposto

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 22:46
ForzaMagica Avatar utente
Campione

Messaggi: 3315

delta ha scritto:
ForzaMagica ha scritto:
Io se dovessi parlare di Heavy metal inizierei dalle basi
https://youtu.be/BOxnqNjDBIU

ho ascoltato a sprazzi (sono le 23), sembrano fighi, ma io quei riff intravisti nei 13 minuti, faccio fatica a trovarli negli IM.
ora, o sono io arido di heavy, oppure qualcosa con i maiden non quadra. esiste un bel pezzo che mi faccia dire 'ommioddiomacosastosentendo'?
ci sono andato giù pesantuccio prima perché in linea di massima il genere mi piace. io con fear of the dark ci andavo a letto (cit) asd
e quindi il fatto che non trovo qualcosa che mi aggrada me li fa calare. basterebbe dire: "questo è un capolavoro", allora io ne prendo atto e mi faccio due domande. tipo già questo che hai messo mi sembra tutt'altra roba (in positivo). poi che piaccia a me non è garanzia di qualità, appunto dicevo.
non è che sono andato nel topic di gigi d'alessio a dire 'no mi ha deluso', perché so che non è il mio genere. asd

Ma certo, tra l'altro non sono il mio gruppo preferito. Io sono ancora più vintage :D
Il problema penso che sia proprio il riferimento a Fear of the dark. Per mei Maiden hanno terminato la loro carica "rivoluzionaria" con il loro secondo album (Killers) che giudico un lavoro straordinario.
Iscritto il: 09/06/2012, 14:19


settimottavoposto

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 23:32
Claudio_asr Avatar utente
Pallone d'Oro

Messaggi: 37434

Ma i blink vanno qua o in rock?
la nostra stupida
improbabile felicità
la nostra niente affatto fotogenica felicità
sciocca, ridicola, patetica, mediocre, inadeguata, inadeguata…

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 23:44
jimmy Avatar utente
Fuoriclasse

Messaggi: 6068

ddr97 ha scritto:
Ma i blink vanno qua o in rock?



Fa 'r serio, su

:sSS:
I've spent a lot of money for alcohol, women and fast cars. The rest of it I've just wasted. (G. Best)

2012: citizens not subjects (R. Smith)

Preferisco le testecalde interessanti alle testedicazzo inutili

ilBranko vive e lotta insieme a noi!

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 23:44
alectric Avatar utente
Pallone d'Oro

Messaggi: 35676
Località: Gianicolo

Madre santa che disco...!!!

Immagine

E che Capolavoro...!!!
Delta, questo pezzo è del 1975... Per dire eh...
Prova a sentirlo tutto...

Immagine

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 23:47
Claudio_asr Avatar utente
Pallone d'Oro

Messaggi: 37434

jimmy ha scritto:
ddr97 ha scritto:
Ma i blink vanno qua o in rock?



Fa 'r serio, su

:sSS:

Qua?
la nostra stupida
improbabile felicità
la nostra niente affatto fotogenica felicità
sciocca, ridicola, patetica, mediocre, inadeguata, inadeguata…

Messaggio mercoledì 22 luglio 2015, 23:48
alectric Avatar utente
Pallone d'Oro

Messaggi: 35676
Località: Gianicolo

Da Sin After Sin (1977)...
Ma de che volemo parla'...? :ssss:

Immagine

Messaggio giovedì 23 luglio 2015, 6:04
Liouville89 Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 10854

ddr97 ha scritto:
jimmy ha scritto:
ddr97 ha scritto:
Ma i blink vanno qua o in rock?



Fa 'r serio, su

:sSS:

Qua?

Ma lol.
Mettilo de lá.
https://twitter.com/HamillHimself/status/977948685983211522

Messaggio giovedì 23 luglio 2015, 8:19
delta Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 18972
Località: Roulettenburg

ForzaMagica ha scritto:
delta ha scritto:
ForzaMagica ha scritto:

È un errore abbastanza frequente dei "giovani" di tutte le epoche. Molti fruitori di musica apprezzano certi artisti e reputano datati, commerciali, superati tecnicamente altri artisti precedenti. Salvo poi venire a sapere che questi ultimi sono letteralmente venerati dai loro idoli.
È appunto l'approfondimento, dato dalla maturità o dal professionismo, che fa capire l'importanza di Hendrix anche nell'era delle super tecniche della chitarra oppure che la semplice bollatura come pippa di Ringo sua una fregnaccia sesquipedale.
Tutto questo per dire che se l'amico delta potesse chiedere a uno qualsiasi dei suoi artisti di riferimento se pensano che i Maiden siano solo chitarrone e pelle, avrebbe una risposta che lo sorprenderebbe.
Ah e i Tool senza tutto quello che c'è stato prima di loro, compresi i Maiden, probabilmente avrebbero fatto un altro lavoro.


ascoltabile (a gusti) ma niente di rivoluzionario a mio parere. pure troppo melodico per i miei gusti (cosa che sopporto ancora meno dei chitarroni messi a caso)

I gusti non si discutono ;) e pochissimi artisti possono essere definiti rivoluzionari.
E cmq i Maiden sono proprio l'antitesi delle chitarre messe a caso (fenomeno che tra l'altro non mi risulta anche negli altri gruppi storici del genere).
Proprio la formazione a due chitarre soliste comporta l'esigenza di una disciplina solida. Gli intrecci studiatissimi riprendono e rinnovano la lezione di veri capiscuola come i Wishbone Ash.
Per quanto riguarda le influenze ecco qualche indicazione (presa per comodità e mancanza di tempo da wikipedia)

...Lars Ulrich, in un'intervista concessa nel novembre 1987, disse: «Essi, più di ogni altra band, sono responsabili di aver aperto le porte all'heavy metal negli anni ottanta. Sono stati una grande ispirazione per gruppi come noi.»[182]

Gli Slayer, durante i loro esordi, suonavano, oltre a cover dei Judas Priest, anche pezzi degli Iron Maiden, in vari locali della California[183] e Tom Araya citò il gruppo britannico come una grande influenza per il loro disco di debutto, Show No Mercy.[184]

Björn Gelotte (In Flames) disse sugli Iron Maiden: «Credo che abbiano influenzato la nostra epoca. Credo che abbiano avuto un enorme impatto su tutti gli aspiranti cantautori.»[185]

Alexi Laiho disse che il gruppo britannico influì su certe armonie e certi assoli di chitarra dei Children of Bodom.[186]

Per tributare la band, anche i Dream Theater hanno suonato più volte dal vivo l'intera tracklist dell'album The Number of the Beast.

Yep, i dream theatre però altro gruppo con cui ho problemi asd
Ярмоленко
http://i.imgur.com/2FtZU3q.gif

Messaggio giovedì 23 luglio 2015, 8:20
delta Avatar utente
Fenomeno

Messaggi: 18972
Località: Roulettenburg

alectric ha scritto:
Madre santa che disco...!!!

Immagine

E che Capolavoro...!!!
Delta, questo pezzo è del 1975... Per dire eh...
Prova a sentirlo tutto...


Provero, ma già il pezzo messo mi dava sensazioni positive asd
Ярмоленко
http://i.imgur.com/2FtZU3q.gif

PrecedenteProssimo

Torna a Musica

cron