Indice STADIO OLIMPICO Altri Sport Tennis

Tennis

Basket, tennis, motori, nuoto, ciclismo, atletica, rugby
Messaggio mercoledì 15 novembre 2017, 16:09
TomHagen Avatar utente
Campione

Messaggi: 4892
Località: Roma XII - Ladispoli

ci sta, ma fino a un certo punto. Mi spiego: secondo me un telecronista, ma anche la seconda voce, devono essere super partes. Non sempre, perché dipende dal contesto. Ad esempio in Coppa Davis se si commenta l'Italia ci può stare sbilanciarsi. Però anche se stai commentando Roger Federer, che per inciso io considero il più grande di tutti a paletti, fare una telecronaca o un commento troppo federeriano è comunque sbagliato. Così come è sbagliato, ovviamente, anche il suo contrario.

Poi non è nel mio stile criticare o commentare i miei colleghi, mentre purtroppo ci sono miei colleghi che hanno il vizietto di criticare chiunque e di sbatterlo sui social, cosa che trovo molto scorretta. Ma questo è altro discorso, rischio di uscire dal seminato.

Messaggio mercoledì 15 novembre 2017, 18:02
oswald Avatar utente
Amministratore

Messaggi: 38652

Freedom ha scritto:
Ho dovuto togliere il volume. Sembra di sentire Pantano con Totti. Allucinante.

Boh, non ho mai avuto questa impressione. Andrebbe pure contro i suoi interessi aziendali di broadcaster, visto che Federer rappresenta il simbolo e l'attrazione mediatica principale del tennis. A ogni modo, basta selezionare la traccia audio senza commento, non è necessario azzerare il volume. Io faccio sempre così, tranne quando ci sono Mezzadri, Bertolucci o Ljubicic.
Ich begriff, daß Menschen zwar zueinander sprechen, aber sich nicht verstehen; daß ihre Worte Stöße sind, die an den Worten der anderen abprallen; daß es keine größere Illusion gibt als die Meinung, Sprache sei ein Mittel der Kommunikation zwischen Menschen.

Messaggio mercoledì 15 novembre 2017, 19:33
Freedom Avatar utente
Pallone d'Oro

Messaggi: 38548

oswald ha scritto:
Boh, non ho mai avuto questa impressione. Andrebbe pure contro i suoi interessi aziendali di broadcaster, visto che Federer rappresenta il simbolo e l'attrazione mediatica principale del tennis. A ogni modo, basta selezionare la traccia audio senza commento, non è necessario azzerare il volume. Io faccio sempre così, tranne quando ci sono Mezzadri, Bertolucci o Ljubicic.
Sì sì per togliere il volume intendevo mettere l'effetto stadio.

Ad un certo punto ha pure sottolineato il fatto che Roger abbia quasi preso la raccattapalle come se lo avesse fatto apposta perché era nervoso.
ASR

Messaggio mercoledì 15 novembre 2017, 19:54
oswald Avatar utente
Amministratore

Messaggi: 38652

Non è una cima né possiede una particolare competenza, ma non mi è mai sembrata astiosa nei confronti di Federer. Anche se lo fosse (per chissà quale oscuro motivo), non avrebbe senso manifestarlo pubblicamente dato il ruolo che ricopre.
Ich begriff, daß Menschen zwar zueinander sprechen, aber sich nicht verstehen; daß ihre Worte Stöße sind, die an den Worten der anderen abprallen; daß es keine größere Illusion gibt als die Meinung, Sprache sei ein Mittel der Kommunikation zwischen Menschen.

Messaggio giovedì 16 novembre 2017, 23:10
LoryAsr98 Fenomeno

Messaggi: 19037

Grandissimo Sock, che batte Zverev, e in semifinale affronterà Dimitrov ( i precedenti, dicono 3-1 per Sock, che ha vinto gli ultimi 3 confronti).
Sono contento per lui, e ringrazio che lo ha vinto lui il torneo di Bercy, altrimenti, ci ritrovavamo al suo posto( Sock, alterna belle cose , a cose mediocri) , il cadavere di Carreno Busta( che ha comunque giocato( da schifo) le Finals grazie al ritiro di Nadal), o quel mammut di Isner :?

Messaggio venerdì 17 novembre 2017, 18:26
LoryAsr98 Fenomeno

Messaggi: 19037

Semifinale delle finals:
Federer-Goffin
Dimitrov-Sock

Messaggio sabato 18 novembre 2017, 17:12
LoryAsr98 Fenomeno

Messaggi: 19037

Goffin elimina Federer

Messaggio domenica 19 novembre 2017, 21:48
LoryAsr98 Fenomeno

Messaggi: 19037

Dimitrov vince le ATP Finals, e diventa numero 3 del mondo.
A livello di Palmares Dimitrov= Davidenko :mmmmm: :mrgreen:

Messaggio lunedì 20 novembre 2017, 17:10
TomHagen Avatar utente
Campione

Messaggi: 4892
Località: Roma XII - Ladispoli

E'morta per un cancro a 49 anni Jana Novotna, campionessa a Wimbledon nel 1998. Giocò altre 3 finali Slam: Australian Open 1991, Wimbledon 1993, Wimbledon 1997.

E'stata numero 2 del mondo.

Messaggio lunedì 20 novembre 2017, 17:48
blade Fuoriclasse

Messaggi: 8507

Bellissima giocatrice di serve and volley, mi dispiace proprio tanto.
Bob Gray ha scritto:
sto a legge che il Cap ha chiesto garanzie tecniche eh asd daje, mo se passa alle clausole! asd
paolo67 ha scritto:
Tipo "voglio che Ferretti e Trani restino al Messaggero"

Messaggio lunedì 20 novembre 2017, 22:58
frankolauro Fenomeno

Messaggi: 10659

LoryAsr98 ha scritto:
Dimitrov vince le ATP Finals, e diventa numero 3 del mondo.
A livello di Palmares Dimitrov= Davidenko :mmmmm: :mrgreen:


Davidenko batté tutti, sembrava indemoniato. In quegli anni era il mio giocatore preferito anche per via della sua aria un po' anonima.
Le stagioni della Roma spesso ricordano un film di Woody Allen (uno dei tanti, ché alla fine si somigliano): nevrosi e incomprensioni, amori, tradimenti e separazioni con un tono da commedia grottesca. (Oswald)

Messaggio martedì 21 novembre 2017, 11:05
TomHagen Avatar utente
Campione

Messaggi: 4892
Località: Roma XII - Ladispoli

frankolauro ha scritto:

Davidenko batté tutti, sembrava indemoniato. In quegli anni era il mio giocatore preferito anche per via della sua aria un po' anonima.


Davydenko nel 2009 fece una vera e propria impresa anche perché quell'anno non giocò fino a luglio. Poi, una volta tornato, vinse a Umago e iniziò la sua scalata fino a Londra, dove sconfisse uno dopo l'altro Federer, Nadal e in finale Del Potro, che quell'anno aveva vinto agli US Open. Davydenko aveva un'aria talmente anonima che dovette andarsi a cercare uno sponsor tecnico, visto che nessuno se lo filava. Anche il tennis, come molti altri sport, è diventato un mercato in cui si privilegia il personaggio al grande giocatore. E Davydenko era un grande giocatore.

Messaggio martedì 21 novembre 2017, 11:47
FoveaASR Fenomeno

Messaggi: 11685
Località: Foggia, q. Trieste in Rome.

Contento per Dimitrov, giocatore che mi ha sempre intrigato.
"Tutti gli allenatori parlano di movimento, di correre molto. Io dico che non è necessario correre tanto. Il calcio è uno sport che si gioca col cervello. Devi essere al posto giusto al momento giusto, né troppo presto né troppo tardi"

Johann Cruijff

Messaggio martedì 21 novembre 2017, 13:11
blade Fuoriclasse

Messaggi: 8507

TomHagen ha scritto:

Davydenko nel 2009 fece una vera e propria impresa anche perché quell'anno non giocò fino a luglio. Poi, una volta tornato, vinse a Umago e iniziò la sua scalata fino a Londra, dove sconfisse uno dopo l'altro Federer, Nadal e in finale Del Potro, che quell'anno aveva vinto agli US Open. Davydenko aveva un'aria talmente anonima che dovette andarsi a cercare uno sponsor tecnico, visto che nessuno se lo filava. Anche il tennis, come molti altri sport, è diventato un mercato in cui si privilegia il personaggio al grande giocatore. E Davydenko era un grande giocatore.


Grande giocatore rende bene l'idea parlando di davydenko a tutto tondo asd
Bob Gray ha scritto:
sto a legge che il Cap ha chiesto garanzie tecniche eh asd daje, mo se passa alle clausole! asd
paolo67 ha scritto:
Tipo "voglio che Ferretti e Trani restino al Messaggero"

Messaggio mercoledì 22 novembre 2017, 12:25
oswald Avatar utente
Amministratore

Messaggi: 38652

Le peggiori Finals dell'ultimo decennio. Non c'è stata una partita decente, solo qualche sprazzo isolato. D'altra parte mancavano Djokovic, Murray, Wawrinka, Nishikori e Raonic. Nadal si è ritirato dopo una partita - una vera maledizione per lui il Masters, questo sarebbe stato l'anno più favorevole per conquistare l'unico titolo pesante che manca al suo palmares - e Federer non è nemmeno arrivato in finale.

Al di là del prestigio, tecnicamente questo titolo vale poco. Dimitrov ha battuto Thiem, Carreno, Sock e Goffin, è come se avesse vinto un ATP 500.
Ich begriff, daß Menschen zwar zueinander sprechen, aber sich nicht verstehen; daß ihre Worte Stöße sind, die an den Worten der anderen abprallen; daß es keine größere Illusion gibt als die Meinung, Sprache sei ein Mittel der Kommunikation zwischen Menschen.

PrecedenteProssimo

Torna a Altri Sport