Stampa

[Pagelle Serie A] Milan - Roma 2-2 [16-12-2013]

Scritto da Jack l'irlandese on . Postato in Rubriche

DE SANTIS, 6: attento sul cross corto di Emanuelson al 29mo, dopo che era stato messo in difficolta` da un retropassaggio pericoloso, bene (anche se non benissimo) su Balotelli da fermo all'85mo. Incolpevole sui gol ma neanche fa il miracolo.

 

MAICON, 6: partita distratta ma non nociva dietro (unico brivido quando Emanuelson lo salta secco al 29mo) e volitiva ma non eccezionale davanti (unica occasione degna di nota il cross per Bradley al 70mo).

 

BENATIA, 6+: bene su un paio di batti e ribatti al 12mo, ma poi si perde Zapata sull'angolo dell'1-1. Nel p.t. non commette errori, ma Kaka` lo porta a spasso un po' troppo facilmente, lasciando cosi` spazio all'1vs1 Burdisso-Balotelli.

 

CASTAN, 6.5: il migliore della difesa finche e` in campo, ferma Balotelli a bordo area senza commettere fallo al 4to e finche e` in campo lo annulla. Esce per uno spintone plateale e malizioso di Kaka` che lo infortunia, ovviamente non punito da cartellino.

 

- BURDISSO, 6.5: bravo a far blocco su Kaka al 48mo e permettere a Benatia l'anticipo e a non farsi irretire da Balotelli al 75mo. Ferma di petto (e con le braccia cmq posizionate lungo i fianchi, come concesso da regolamento) il cross di De Sciglio all'84mo. Ma non puo` nulla sulla protezione del pallone da parte di Balotelli in occasione del 2-2.

 

DODO`, 6+: macchia sua migliore prestazione complessiva da quando e` alla Roma (da 7 pieno, considerando la riconquista del pallone che porta all'1-0 e un azione simile che innesca un contropiede sprecato da Gervinho al 47mo) con un retropassaggio mal calibrato che impiccia De Santis ed eventualmente porta all'angolo su cui pareggiano la prima volta e col movimento ad accentrarsi in raddoppio su Balotelli che lascia libero Muntari per il 2-2.

 

BRADLEY, 5+: partita da 7.5 per l'intelligenza tattica, la corsa continua, i possessi palla strappati agli avversari sulla loro trequarti, che scende di almeno due voti pieni se non di piu` per la collezione di malus in fase offensiva: spreca un contropiede al 20mo (anche se poi crea un'occasione rimediando con la riconquista del pallone), appoggia un po' troppo morbido in porta sugli sviluppi di una punizione di Ljajic e il difensore riesce a rinviare prima che la palla passi la linea, rallenta un'esecuzione in area al 49mo e spreca un contropiede 3vs2, infine colpisce male di testa su cross di Maicon al 70mo.

 

DE ROSSI, 6-: rimedia il giallo alla prima entrata in ritardo (su Emanuelson all'11mo), viene strattonato e buttato a terra platealmente su angolo: e` un rigore clamoroso e nulla viene segnalato. Nella ripresa perde una brutta palla poco prima del 2-1 e da li` va in calo. Squalificato col Catania.

 

STROOTMAN, 7+: il migliore. Esegue a memoria l'assist da calcetto dell'1-0 di Destro, propizia il 2-1 col lancio per Gervinho e trasformando il rigore procurato dall'ivoriano. Quando lui torna a livelli umani, nel finale, il Milan inizia a sperare di pareggiarla. Manchera` anche lui col Catania, lui che e` l'unico che ti puo` fare il vice-De Rossi senza levarti qualita` e quantita`.

 

GERVINHO, 6.5: e` vero propizia il 2-1 battendo sullo scatto Gabriel e costringendolo al fallo da rigore. E` vero, e` spesso inarginabile per i difensori del Milan. Ma nonostante il rigore non prende piu` della sufficienza abbondante perche` spreca troppo: al 7mo ha una buona palla e prova il tiro dal lato corto quando Abbiati e` gia` posizionato sul primo palo, dovrebbe centrarla. Si impappina su un'occasione ghiottissima, in campo aperto al 33mo dopo che un difensore cicca il rinvio e gli lascia la prateria e si fa recuperare da Zapata. Nella ripresa spreca il pallone sul lato corto di Dodo` e anche il contropiede innescato dallo stesso Dodo` al 55mo. Gestisce bene invece quello al 59mo (e viene poi anticipato al momento della battuta in rete), ma spedisce a lato l'occasione al 94mo. Imprescindibile, ma non il Gervinho superstar di Inter, Bologna e Fiorentina.

 

DESTRO, 6.5: nei primi minuti Gervinho prova a tirare dal lato corto invece di servirlo e si spazienta, poi alla prima palla utile segna l'1-0 appoggiando in rete l'assist di Strootman al 13mo. Palesemente in calo nella porzione di st giocata.

 

- TOTTI, 5.5: non e` mai stato giocatore da partita in corso, lo puo` essere ancora meno dopo 2 mesi di stop al rientro in trasferta in pieno inverno. Entra per gestire il vantaggio ma poco dopo il Milan pareggia. Riesce cmq a fare un giro palla piu` preciso di quanto visto fino al suo ingresso, ma ci sono anche meno spazi.

 

LJAJIC, 6+: parte bene propiziando l'1-0 con una iniziativa sulla sinistra e mettendo in difficolta` i rossoneri con la punizione che porta al quasi-gol di Bradley. Ma nel s.t. scompare e passa troppo corto al centro per Gervinho al 59mo. Se Destro un motivo per calare ce lo ha, lui no.

 

- FLORENZI, sv.

 

All. GARCIA, 6.5: le uniche cose che poteva fare diversamente erano l'ordine della staffetta Destro-Totti e l'ordine dei cambi: una volta deciso di iniziare con Destro, magari poteva fare entrare prima Florenzi, spostando Ljajic al centro, e poi Totti nel finale dopo aver difeso il 2-1 per una quindicina di minuti aggiuntiva. Ma e` anche inutile discutere le scelte di un allenatore, se la strategia che impiega nel preparare la partita viene sistematicamente annullata dagli errori arbitrali. Lui era partito col tridente pesante e aveva chiesto ai suoi la massima intensita` possibile nella prima mezz'ora convinto che in questo modo si sarebbe messo in cassaforte il risultato da subito (innervosendo cosi` i milanisti e costringendoli a giocare una partita super-offensiva e a lasciare 30 metri di campo aperto a Gervinho lanciato da Totti per il resto della gara) e ci aveva preso. Se poi l'arbitro ti nega il rigore clamoroso su De Rossi che ti avrebbe permesso la situazione di doppio vantaggio dopo 20 minuti, se poi Balotelli puo` fare 5 simulazioni sanzionate con l'interruzione del gioco senza beccare un cartellino (per regolamento se un arbitro ravvede una simulazione e la sanziona col fischio, deve anche ammonire), se Kaka` puo` tirare fuori dalla partita Castan senza ricevere giallo, poi regarire a un giallo rimediato per intervento 'arancione' su Dodo` applaudendo e gridando in faccia all'arbitro senza ricevere il sacrosanto rosso, se di contro De Rossi viene ammonito al primo fallo e gioca condizionato per il resto del match, a lui che voto gli vuoi dare? Non gli viene concesso di svolgere il suo piano di gara dai poteri forti del campionato: se merito di stare 2-0 dopo 20 minuti e ho pianificato di farlo per potermela gestire dopo quando subentra la fatica, dovrei riuscire a farlo senza che l'arbitro ogni volta ci si metta di mezzo. Non e` possibile che la Roma debba fare la prestazione da 4-0 per battere alcune squadre. In un campionato regolare, la Roma dal 20mo in poi non avrebbe mai avuto meno di due gol di vantaggio e Balotelli avrebbe ricevuto il 2ndo giallo quando si butta sul lato corto senza che Burdisso lo tocchi. Quindi che dire su di lui? Bravo, non impeccabile stasera, in quel che puo` controllare...

Il nostro Forum: sempre insieme con te!

Il cuore del nostro sito è il nostro forum: As Roma Forum. Come il nome del portale che lo ospita. Ore ed ore a parlare della nostra Roma, dei nostro giocatori, dei nostri momenti indimenticabili, delle nostre avventure al fianco della squadra, delle nostre trasferte..

Se vuoi commentare tutte le avventure del mondo Roma non ti limitare a leggere il nostro sito ma iscriviti a questo indirizzo.

Utenti online