Stampa

E intanto, altrove, il porcellino giallorosso...

Scritto da Daniel Faraday on . Postato in As Roma Media

483 giorni. tanti sono passati dallo sbarco (ufficiale) degli Straccions sul lido di Anzio. giusto a capodanno (maya permettendo), saranno 500.

Insomma: Buon compleanno, Project (pure fingendo che non fossi nato già qualche mese prima di agosto, con la scelta di Luis Enrique e i primi segni della rivoluzione di mercato..).

Noi (mi permetto di usarlo) malati di roma abbiamo sùbito invocato pazienza, l'estate del 2011. Da allora, però, ci siamo spesso, e facilmente, contraddetti, perchè al 91' di un derby perso, di un altro derby perso, di un altro derby perso, di un'umiliazione a torino, di un'altra umiliazione a torino, di un'altra umiliazione a torino, di una partita impiccata da 2-0 o di un'altra partita impiccata da 2-0, è normale che un tifoso sia pronto a sparare a vista. 
Poi però siamo sempre ripartiti.
E non si può negare che la società stessa abbia, da parte sua , commesso cappellate, errori (magnifici e non), sviste. Che sia, persino, caduta in contraddizione.

Ma oggi che la roma ha la squadra più giovane della A (invoco statistiche per sapere se possa essere la più giovane squadra di sempre, in italia, tra le prime 5-6); che ci accorgiamo che la luce che illumina gente come Lamela, Pjanic, Marcos (ve prego, facciamo una petizione per chiamarlo come un adulto..), Destro, Dodo, Florenzi, appartiene a uno spettro di colori speciale; che vediamo una squadra in evidente crescita.. allora è palese che quel tanto sbeffeggiato "Project" ci si presenta sempre più come qualcosa di reale,di tangibile. I dolori stessi che questo progetto ci ha procurato (e ci procura) lo dimostrano, perchè sono dolori che provengono da errori dovuti ad ambizione, coraggio, pionierismo, e non la semplice voglia di essere diversi.

Sarà ancora dura. Una squadra giovane vivrà sempre sulle montagne russe. Smadonneremo ancora e non capiremo certe scelte di mercato e finiremo per battezzare come pippe immonde altri carneadi d'oltreoceano che puzzano ancora di latte.
Eppure la cosa più bella è che mai, in questi 483 giorni, ho avuto la sensazione che uno di questi fosse stato perso, buttato via inutilmente.
Questo vuol dire avere una progettualità, un orizzonte preciso da raggiungere con lungimiranza, coraggio e ostinazione. Una proprietà che investe. Una società di professionisti. Una squadra di giovani talenti.

Oggi so che qualsiasi notte passa su questa città piena zozza di porci, c'è un piccolo solidissimo maialino con un taglietto sulla schiena, che sorride lindo e che, ad ogni tramontar di sole, s'appesantisce sempre più.

Finchè un giorno, sempre più vicino, arriverà un martello.

Daniel Faraday

Il nostro Forum: sempre insieme con te!

Il cuore del nostro sito è il nostro forum: As Roma Forum. Come il nome del portale che lo ospita. Ore ed ore a parlare della nostra Roma, dei nostro giocatori, dei nostri momenti indimenticabili, delle nostre avventure al fianco della squadra, delle nostre trasferte..

Se vuoi commentare tutte le avventure del mondo Roma non ti limitare a leggere il nostro sito ma iscriviti a questo indirizzo.

Utenti online