Stampa

Focus: West Bromwich Albion

Scritto da DD16 on . Postato in Calcio Internazionale

 

 

 

 

 

 

 

 



Carissimi amici, oggi parleremo di una delle rivelazioni di questa stagione di Premier League, il West Bromwich Albion, o se preferite WBA. E’ una società piccola nata nel 1878, con un palmares scarno che conta solo un campionato e 5 coppe d’Inghilterra, una coppa di Lega e 2 Charity Shield. Ora starete pensando il perché di questo approfondimento particolare per questa squadra che fa avanti e indietro tra Premier e Championship, forse sarà perché è stata la prima squadra di livello allenata da Di Matteo, futuro campione d’Europa, che la riportò nel calcio che conta, forse perché ci siamo stancati dei soliti grandi club, né uno né l’altro. I Baggies allenati da Steve Clarke stanno veramente compiendo un miracolo essendo al momento in zona Champions a pochi punti dal 2° posto occupato dal City. La squadra quest’anno ha mietuto delle vittime importanti come Arsenal, Everton e Liverpool, tenendo testa inoltre al Tottenham e facendo sudare il City che ha strappato i 3 punti al The Hawthorns al 90’. Questa crescita improvvisa è sicuramente da attribuire anche a Clark che sa adattare molti schemi rispetto all’avversario che ha di fronte, ad inizio stagione la sua idea era di piazzare un 4-3-3, come visto nella bellissima vittoria contro il Liverpool alla prima, poi la non brillantezza dei suoi attaccanti, ad esempio Odemwingie, gli ha fatto scoprire prima il 4-4-2 e ora il 4-2-3-1 che sembra essere la formazione che lo accompagnerà fino a fine stagione, utilizzando i suoi anche in ruoli diversi. Durante l’anno si sta facendo forte la situazione dei gol, non sarà il miglior attacco della Premier, ma parecchi vanno a segno, gli attaccanti contano 5 gol, Long, 6 Lukaku e 4 Odemwingie, continuando poi con Gera autore di 4 reti e piacevole ritorno dopo 3 anni al Fulham di cui il 2012 infernale con l’infortunio. Inoltre difendono anche bene, con 23 reti al passivo sono una delle migliori difese del campionato. Di importanza capitale è stato il mercato estivo, il colpo grosso è stato l’arrivo della giovane stella belga Romelu Lukaku, in prestito dal Chelsea, in seguito affiancato dal ritorno di Zoltan Gera dal Fuham, nel reparto difensivo è approdato il macedone Goran Popov. Speriamo che il WBA continui a sorprendere in positivo, in Premier ce ne è bisogno.

Formazione tipo: WBA (4-2-3-1) Myhill; Reid, McAuley, Olsson, Ridgewell; Morrison, Mulumbu; Odemwingie, Gera, Brunt, Long (Lukaku)
WBA (4-3-3) Foster; Reid, McAuley, Olsson, Ridgewell; Morrison, Yacob, Mulumbu; Odemwingie, Long (Lukaku), Gera

Yuri Oggiano (DDR16)

Stampa

Il Punto Internazionale [15/11/2012]

Scritto da DD16 on . Postato in Calcio Internazionale

 

Salve a tutti i lettori, per cominciare oggi faremo un riepilogo di ciò che è successo in queste prime giornate dei maggiori campionati ed oltre

PREMIER LEAGUE
Le prime 11 giornate della Premier hanno visto un grandissimo andamento del Chelsea, che sull'onda dell'entusiasmo della Champions e dei nuovi acquisti, tra cui Hazard ed Oscar, ha cominciato alla grandissima raccogliendo solamente vittorie, nell'ultimo periodo invece leggera flessione per i Blues che hanno cominciato anche ad incontrare squadre blasonate, comunque sarà li fino alla fine di questo ne siamo certi. Conferma invece per i due Manchester, qualche fatica in più per il City che ogni partita se la deve sudare ma che in un modo o nell'altro tiene testa, invece lo United non conosce pareggio, unica squadra della Premier, 9 vittorie e 2 sconfitte, questo è il cammino dei Red Devils al momento, con un Van Persie che si dimostra essere l'attaccante giusto per affiancare Rooney. Andamento altalenante per il Tottenham di Andrè Villas Boas, sicuramente in ripresa ma i risultati di inizio anno gli hanno già pregiudicato, almeno fino ad ora, la lotta verso il titolo; stesso discorso per l'Arsenal ricco di nuovi acquisti offensivi per sostituire Van Persie, tra questi troviamo Podolski ma soprattutto il capocannoniere della Ligue 1, Olivier Giroud, che sembra essersi sbloccato ultimamente. Vera e propria sorpresa il West Bromwich Albion, la squadra di Steve Clark, solita alla lotta salvezza, quest'anno sembra ritagliarsi un posto importante per la ricerca delle coppe europee. Discorso opposto si deve fare per il Liverpool, molta fatica per i Reds in queste prime partite, poche le vittorie, solamente 2, gran fatica inoltre a trovare la via del gol a fronte di una difesa che ne prende quanto la media del campionato, starà a Rodgers, neo tecnico, a trovare le giuste motivazioni per i suoi per non fare un altro campionato anonimo.

LA LIGA
Forse in Europa è il campionato più scontato, dove se la giocano sempre e solo Barcellona e Real Madrid, quest'anno forse vedremo una squadra in più in lotta, l'Atletico Madrid del "Cholo" Simeone, la "seconda" squadra di Madrid propone un buonissimo calcio, come visto in Supercoppa Europea contro il Chelsea, e poi davanti ha un attaccante che è una furia, Radamel Falcao autore già di 10 reti in altrettante partite nella Liga. I due squadroni però sembrano avere sempre qualcosa in più, e quel qualcosa si chiamano Messi e Cristiano Ronaldo, non due a caso. Messi al momento è a quota 76 reti nell'anno solare, solamente 9 dietro a Muller, mentre Ronaldo è il vero e proprio risolutore delle gare del Real. In campionato finora il dominio del Barcellona è clamoroso, 10 vittorie ed 1 pari per loro, pareggio che è arrivato nel "Clasico". Migliore attacco per i Blaugrana e miglior difesa per i Blancos, sicuramente c'è tanto tempo per rientrare ma 8 punti già sono un bottino prezioso per il Barça. Dopo l'exploit dell'anno scorso, il Levante si conferma nei piani alti, questo non si può dire per l'Athletic Bilbao del "Loco" Bielsa, dopo un estate rovente per il caso Llorente, i Los Leones non sono riusciti più ad esprimere il loro calcio, il talento c'è sicuramente per uscire fuori da questa situazione, ma devono fare in fretta visto che sono già fuori dall'Europa League e rischiano di perdere il treno per le coppe.

BUNDESLIGA
Il Bayern fa sul serio, dopo aver buttato un paio di titoli nel cestino per demeriti proprio e meriti degli altri, quest'anno la squadra di Heynckes non si vuole far sfuggire il trono che da 2 anni appartiene al Borussia Dortmund. Miglior attacco e miglior difesa per i Bavaresi, indomabile nel primo tratto di stagione, tutto sta nel vede se reggeranno questo ritmo, in questi anni è capitato che perdessero dei punti per strada dopo aver cominciato cosi e perdere di conseguenza il Meisterschale. Il Borussia Dortmund con un andamento alterno è comunque li pronto a sfruttare gli eventuali sbagli del Bayern, anche se quest'anno la squadra di Klopp sembra voglia puntare alla Champions, avendone tutte le possibilià. La prima inseguitrice del Bayern è lo Schalke di Huntelaar seguito dall'Eintracht Francoforte. Meno bene dell'anno passato il Moenchengladbach, dopo aver venduto Reus al Dortmund la squadra trova delle difficoltà anche in ambito europeo, metà classifica inoltre per il Werder Brema e Amburgo che non riescono più a stare nei piani alti del campionato, male invece il Wolfsburg che deve cercare di salvarsi.

LIGUE 1
In Francia sono arrivati i giganti, gli Arabi quest'anno non vogliono fallire e hanno fatto un campagna faraonica qui in Italia, prelevando Ibra e Thiago Silva dal Milan, Verratti dal Pescara, Lavezzi dal Napoli, nonostante tutto questo il PSG fatica a decollare, il suo rendimento non è eccelso anche se Ibra domina e lo mantiene in vetta in compagnia del Marsiglia. In Francia ripetersi non è facilissimo perchè ci sono tantissime squadre ad ambire al titolo, il Lione è un caso a parte con i suoi 7 titoli consecutivi, infatti il Montpellier è in difficoltà, soprattutto dopo aver ceduto il suo bomber Giroud all'Arsenal, quest'anno la detentrice del titolo combatte per i bassi posti. Come sempre sarà un campionato combattuto fino alla fine, anche se, se il PSG vuole potrebbe vincerle tutte da qui fino a fine campionato. Lione e Marsiglia, le principali avversarie non staranno di certo a guardare, anche se nel giro di 4 punti ci sono ben 9 squadre, tutte ad ambire al trono che dovrebbe andare al PSG di Ancelotti, che potrebbe essere distratto dagli impegni di Champions, dove la squadra Parigina vuole dire la sua fino alla finale di Wembley.

ALTRI CAMPIONATI
Cominciamo dal Brasile dove il Brasilerao è a 3 giornate dalla conclusione, ma ha già trovato il suo padrone, si tratta della Fluminense di Fred, il titolo conquistato nella 35° giornata contro il Palmeiras, proprio Fred mattatore del titolo con la tripletta rifilata al Palmeiras che ora rischia di retrocedere, per loro solo un miracolo serve per la salvezza. In Olanda a comandare è il PSV davanti al Twente, campionato l'Eredivisie sempre divertente e ricco di gol, il PSV in 12 partita ha segnato 42 reti, più del Barça, l'Ajax attardato anche da un girone di ferro in Champions è attardato, ma hanno sicuramente la classe per rimontare. Ci spostiamo nella fredda Russia a trovare un nostro conoscente, mister Spalletti e il suo Zenith; dopo due titoli consecutivi è difficile cercare e trovare una conferma, ma la squadra si St.Pietroburgo che fa fatica in Champions, è alle spalle solamente del CSKA e a paro punti all'Anzhi di Eto'o, saranno queste 3 a giocarsi il titolo a Marzo. Il campionato portoghese ha perso una delle sue big, lo Sporting Lisbona è già tagliato fuori dalla lotta per il titolo, oltre 10 punti di ritardo da Porto e Benfica sono troppi per un campionato che vede una lotta scontata. In Scozia sembrava facile il dominio del Celtic, ma non è cosi, dopo la scomparsa dei Rangers, hanno trovato un'altra degna avversaria, l'Hibernian, che al momento si trova in testa al campionato, forse i Celtic ancora scossi da ciò che è successo ai loro rivali non hanno ancora carburato bene, anche se hanno trovato una vittoria incredibile contro il Barça in Champions. Un focus a parte va fatto per i Rangers, che ora si trovano in 4° Divisione dopo il fallimento, ad Ibrox però ci sono sempre 50.000 persone a sostenere la propria squadra, questo è il calcio, e presto tutti noi vorremmo rivedere l'Old Firm.

Yuri Oggiano

 

DDR16

Il nostro Forum: sempre insieme con te!

Il cuore del nostro sito è il nostro forum: As Roma Forum. Come il nome del portale che lo ospita. Ore ed ore a parlare della nostra Roma, dei nostro giocatori, dei nostri momenti indimenticabili, delle nostre avventure al fianco della squadra, delle nostre trasferte..

Se vuoi commentare tutte le avventure del mondo Roma non ti limitare a leggere il nostro sito ma iscriviti a questo indirizzo.

Utenti online