Sponsor tecnico

La società, i dirigenti, la storia della Roma
Avatar utente
qixand
Leggenda
Leggenda
Reazioni:
Messaggi: 27798
Iscritto il: martedì 2 luglio 2013, 12:32
Contatta:
Stato: Non connesso

Re: Sponsor tecnico

Messaggio da qixand »

nakata ha scritto:
domenica 15 novembre 2020, 20:13
Molto
Apre a breve al Maximo dietro casa mia, ancora ho i brividi a ricordare la qualità della roba di Londra (anche se una maglietta col logo originale dei Beatles a 6 pound ancora ce l’ho asd)


Aó! Io porto 'na cravatta sola... giallarossa, comaaa Roma!

Avatar utente
Jack l'Irlandese
Leggenda
Leggenda
Reazioni:
Messaggi: 31560
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 16:55
Contatta:
Stato: Non connesso

Re: Sponsor tecnico

Messaggio da Jack l'Irlandese »

nakata ha scritto:
domenica 15 novembre 2020, 17:10
Mettendo da parte che uniqlo è un brand che amo e rosico non ci sia a Roma, non vedo come si possano usare i Roma store come veicolo per entrare a Roma. I negozi uniqlo, almeno quelli che ho frequentato a Londra e Tokyo sono enormi.
In più penso che proprio non ne abbiano bisogno. Uniqlo è uno di quei brand che arriva e sparecchia tipo Primark, non ha bisogno di inventarsi un nuovo ramo d'azienda per venire a sponsorizzare noi. Boh mi pare suggestivo ma impossibile anche volendo
Ripeto a Parigi sono stato in un negozio della Uniqlo che era parte di un piano di un negozio Fnac. Più in generale ti invito a staccarti dal concetto tradizionale del retail un quanto spazio che ospita l'intero inventorio. Già prima della pandemia lo spazio del retail ha iniziato ad evolversi e ad adattatarsi all'Amazonificazione degli usi dei consumatori in direzione dello showrooming. In molte città Uniqlo e altri retailers hanno fatto un primo approccio con i pop-up, i Roma Store sarebbero sostanzialmente i pop up della Uniqlo. Nel futuro i negozi del retail, soprattutto per i grandi brand, saranno spazi in cui vai ad avere un'esperienza visiva, tattoriale e sensoriale del prodotto, ti vai a provare la taglia, ma poi il prodotto viene spedito a casa nella stessa giornata non lo tengono lì o magari nel caso del centro commerciale te lo stampano in 3d nel parcheggio. Dopo il Covid tutte queste cose stanno subendo un'accellerata.


L'ambiente ci sta pure su Tattooine e al Villaggio Pinguino.

Avatar utente
KID ASR
Esordiente
Esordiente
Reazioni:
Messaggi: 30
Iscritto il: venerdì 20 novembre 2020, 10:15
Contatta:
Stato: Non connesso

Re: Sponsor tecnico

Messaggio da KID ASR »

Buongiorno, spendo il mio primo post sul forum riepilogando la situazione storica della Roma con gli sponsor tecnici dagli anni '90, e premetto che non mi interessa dei soldi che ci danno semplicemente perché non ci capisco niente di queste cose, e penso che alla Roma ci sia gente più brava di me a fare dei contratti di questo tipo.

1990-1991: NR
1991-1994: ADIDAS
1994-1997: ASICS
1997-2000: DIADORA
2000-2003: KAPPA
2003-2007: DIADORA
2007-2013: KAPPA
2013-2014: - (maglie autoprodotte con l'aiuto di Asics)
2014-2021: NIKE
2021- ?: x

Non v'è dubbio sul fatto che i 7 anni con la Nike ci abbiano permesso di poter contare (finalmente) su maglie belle, dalle ottime trame, con i giusti colori (dal 2017 la "riforma" dei pantoni da parte della AS Roma, che schiarì il giallo soprattutto)

Premesso che le maglie Adidas dei primi anni '90 sono state meravigliose (ma qui gioca pure una mia personale componente affettiva) negli anni sono rimasto particolarmente deluso dalle maglie Diadora e Kappa, che hanno anteposto il loro marchio alla potenza del marchio che sponsorizzavano: i kapponi invasivi o la politica One of Eleven di Diadora sono state pagliacciate per cui ho provato un certo senso di vergogna. Asics fece meglio, a mio avviso, specie con le maglie 1994-1995 coi lacci.

Ora, la Nike e la Roma hanno risolto la loro collaborazione lunga 7 anni. Personalmente a me dispiace molto, perché il salto di qualità a livello di tessuti e a livello di rievocazioni col passato della Storia della Roma, che qualsiasi tifoso dovrebbe conoscere o perlomeno apprezzare, fu evidente già dal 2014.

Cosa accadrà ora? Leggo che potrebbe esserci per un anno un'altra maglia autoprodotta, stile quella del 2013-2014. Io continuo ad anteporre il fattore estetico a quello economico perché ho una mia collezione di maglie Romaniste e ritengo che sia la maglia rossa, sia quella bianca di quella stagione siano state meravigliose. La rossa era un chiaro riferimento alla maglia del Roman, la bianca una rievocazione delle maglie bianche di metà anni '80. Perciò sono convinto che se accadesse di nuovo la AS Roma creerebbe delle maglie molto belle che strizzerebbero l'occhio ai tifosi. Almeno queste sono le premesse di questa nuova proprietà.

Ma quale sarà il prossimo sponsor tecnico? Non è uno scherzo, perchè a parte i soldi (ormai il tifoso è diventato esperto di tutto ma il più delle volte sa ben poco) a me interessa l'impatto visivo del logo del nuovo sponsor tecnico sulle maglie della Roma. Non è cosa da poco. Ovviamente c'è anche un discorso di tessuti, colori, fantasie.

Si sta parlando molto di NEW BALANCE e CASTORE, che mi sembrano entrambe "sobrie": aumenterebbe sicuramente la possibilità di vedere una maglia rossa bordata di giallo, e cosa c'è di meglio? Insomma, sono molto curioso. Peraltro avevo visto in passato che in questo forum ci sono utenti molto esperti di maglie, perciò sarebbe molto bello interagire con loro. Grazie.



Avatar utente
Jack l'Irlandese
Leggenda
Leggenda
Reazioni:
Messaggi: 31560
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 16:55
Contatta:
Stato: Non connesso

Re: Sponsor tecnico

Messaggio da Jack l'Irlandese »

KID ASR ha scritto:
venerdì 20 novembre 2020, 10:55
Buongiorno, spendo il mio primo post sul forum riepilogando la situazione storica della Roma con gli sponsor tecnici dagli anni '90, e premetto che non mi interessa dei soldi che ci danno semplicemente perché non ci capisco niente di queste cose, e penso che alla Roma ci sia gente più brava di me a fare dei contratti di questo tipo.

1990-1991: NR
1991-1994: ADIDAS
1994-1997: ASICS
1997-2000: DIADORA
2000-2003: KAPPA
2003-2007: DIADORA
2007-2013: KAPPA
2013-2014: - (maglie autoprodotte con l'aiuto di Asics)
2014-2021: NIKE
2021- ?: x

Non v'è dubbio sul fatto che i 7 anni con la Nike ci abbiano permesso di poter contare (finalmente) su maglie belle, dalle ottime trame, con i giusti colori (dal 2017 la "riforma" dei pantoni da parte della AS Roma, che schiarì il giallo soprattutto)

Premesso che le maglie Adidas dei primi anni '90 sono state meravigliose (ma qui gioca pure una mia personale componente affettiva) negli anni sono rimasto particolarmente deluso dalle maglie Diadora e Kappa, che hanno anteposto il loro marchio alla potenza del marchio che sponsorizzavano: i kapponi invasivi o la politica One of Eleven di Diadora sono state pagliacciate per cui ho provato un certo senso di vergogna. Asics fece meglio, a mio avviso, specie con le maglie 1994-1995 coi lacci.

Ora, la Nike e la Roma hanno risolto la loro collaborazione lunga 7 anni. Personalmente a me dispiace molto, perché il salto di qualità a livello di tessuti e a livello di rievocazioni col passato della Storia della Roma, che qualsiasi tifoso dovrebbe conoscere o perlomeno apprezzare, fu evidente già dal 2014.

Cosa accadrà ora? Leggo che potrebbe esserci per un anno un'altra maglia autoprodotta, stile quella del 2013-2014. Io continuo ad anteporre il fattore estetico a quello economico perché ho una mia collezione di maglie Romaniste e ritengo che sia la maglia rossa, sia quella bianca di quella stagione siano state meravigliose. La rossa era un chiaro riferimento alla maglia del Roman, la bianca una rievocazione delle maglie bianche di metà anni '80. Perciò sono convinto che se accadesse di nuovo la AS Roma creerebbe delle maglie molto belle che strizzerebbero l'occhio ai tifosi. Almeno queste sono le premesse di questa nuova proprietà.

Ma quale sarà il prossimo sponsor tecnico? Non è uno scherzo, perchè a parte i soldi (ormai il tifoso è diventato esperto di tutto ma il più delle volte sa ben poco) a me interessa l'impatto visivo del logo del nuovo sponsor tecnico sulle maglie della Roma. Non è cosa da poco. Ovviamente c'è anche un discorso di tessuti, colori, fantasie.

Si sta parlando molto di NEW BALANCE e CASTORE, che mi sembrano entrambe "sobrie": aumenterebbe sicuramente la possibilità di vedere una maglia rossa bordata di giallo, e cosa c'è di meglio? Insomma, sono molto curioso. Peraltro avevo visto in passato che in questo forum ci sono utenti molto esperti di maglie, perciò sarebbe molto bello interagire con loro. Grazie.
ciao.

farei una differenziazione tra il primo periodo Kappa (2000-2003), che produsse alcune delle maglie migliori di sempre, ed il secondo.
per quanto riguarda il futuro:

- dal punto di vista economico, vorrei una soluzione che esca completamente dalle logiche gia` viste della semplice sponsorizzazione tecnica, che tanto per chiunque ci prende saremo cmq il 20mo club d'Europa. se ti va`, leggiti pagine addietro alcune delle mie idee su una partnership di stampo molto diverso con Uniqlo.

- dal punto di vista estetico, voterei Umbro.

da appassionato di maglie, se non lo fai gia`, ti consiglio di seguire classicfootballshirts su Instagram.

puoi trovare molte delle loro immagini ripostate qui: viewtopic.php?f=19&t=4149&start=2730


L'ambiente ci sta pure su Tattooine e al Villaggio Pinguino.

Avatar utente
KID ASR
Esordiente
Esordiente
Reazioni:
Messaggi: 30
Iscritto il: venerdì 20 novembre 2020, 10:15
Contatta:
Stato: Non connesso

Re: Sponsor tecnico

Messaggio da KID ASR »

grazie Jack, sei molto gentile. Conoscevo quella pagina ma se hai altri spunti sulla questione mi piacerebbe parlarne. Tornando sulla questione Kappa 2000-2003, sono d'accordo in parte.

E'evidente che siamo tutti legati alla Kombat 2000-2001, che oltre ad averci dato lo Scudetto è stata una maglia bellissima nella sua semplicità: rossa, girocollo giallo e in effetti i kappini assai poco invasivi. Andò peggio nella stagione 2001-2002, quella con lo Scudetto sul petto: la maglia bellissima dell'anno prima fu violentata da un accanimento di cuciture tendenti al nero che centravano assai poco con la storia della AS Roma. Di quella stagione ricordo con affetto la maglia metà gialla e metà rossa, ingenerosamente definita da "Palio di Siena". Ma onestamente non capisco i romanisti che la definivano così, stiamo parlando dei colori della Roma, la squadra di cui dovrebbero essere tifosi...Passo in avanti, a mio avviso, nella stagione 2002-2003 con una maglia tornata semplice e con un tessuto maggiormente traspirante. Poi, dall'estate 2003, toccò alla Diadora e lì fine dei giochi...come cavolo le è venuto in mente? Come???


Tornando ai giorni nostri...
Ovviamente stiamo parlando di una questione più grossa di me perché non so in base a quale ricerca di mercato una casa di abbigliamento sportivo decida di immettere sul mercato un tipo di maglia invece che un altro.

Tuttavia, ci vuole tanto ad applicare uno schema semplicissimo? Maglia rossa, colletto e bordi delle maniche gialli. Fine, semplicemente così. Ovviamente con i colori giusti, e in questo senso io penso che l'abbinamento perfetto a livello cromatico sia ben presente dal 2017, con la splendida notizia del cambiamento del pantone del colore giallo, sul quale @Papinki78 può correre in mio soccorso. Le maglie 2019-2020, quelle coi fulmini per intenderci, rispondevano a questo schema, non fosse stato per l'esagerazione nel mettere i fulmini su colletto e maniche, che per fortuna da lontano quasi non si notavano.

Chiudo dicendo che diversa è la situazione in merito a calzonicini (li preferirei bianchi) e calzettoni (li preferirei rossi), ma lì capisco che possa esserci qualche discrepanza di vedute in più.

Rimango dell'idea che se vogliamo la semplicità allora New Balance ed Umbro sarebbero perfette, mentre un eventuale approdo di Adidas 27 anni dopo l'ultima volta rischierebbe di portare a maglie più "appesantite" dalle tre strisce o da modelli che tendono ad essere un pò troppo abbondanti. Ditemi la vostra.



Avatar utente
Isalino
Esordiente
Esordiente
Reazioni:
Messaggi: 73
Iscritto il: giovedì 13 agosto 2020, 18:02
Località: Mons (Belgio)
Contatta:
Stato: Non connesso

Re: Sponsor tecnico

Messaggio da Isalino »

Grazie a voi due per queste informazioni.

Io mi piacce molto il logo della Kappa, poi anche Macron (ma che è sponsor della Lazio).

Acics non fa piu maglie di calcio, mi piaceva il loro logo della scarpe di jogging, non so se c'è squadre che hanno questo sponsor per le loro maglie.



Avatar utente
KID ASR
Esordiente
Esordiente
Reazioni:
Messaggi: 30
Iscritto il: venerdì 20 novembre 2020, 10:15
Contatta:
Stato: Non connesso

Re: Sponsor tecnico

Messaggio da KID ASR »

È vero, mi risulta che Asics non produca più maglie da calcio da qualche anno.



Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti